\\ : Articolo : Stampa
L'ennesima gatta da pelare per Velardi
Di Admin (del 05/05/2008 @ 08:08:08, in Articoli, linkato 2000 volte)

Perché ciascuno di noi non invita un suo amico a Napoli e in Campania in vacanza? Con questa proposta, lanciata dalle colonne del suo blog, Antonio Bassolino ha provato a risollevare le sorti del turismo campano. Il Governatore ci ha poi raccontato di aver fatto la sua parte invitando Romano e Flavia Prodi per un week-end.

Non quello del Primo Maggio però. Forse perché già sapeva cosa attendeva i turisti sbarcati a Napoli a dispetto delle immagini della città devastata che hanno fatto il giro del mondo. Il Primo Maggio tutti i principali siti archeologici erano chiusi, ad esclusione di Capodimonte e pochi altri. Da Pompei a Ercolano, dal Museo Archeologico alla Floridiana, i visitatori si sono trovati le porte sbarrate. Senza un cartello, e con gli info-point chiusi nelle piazze principali. Il tutto a causa del mancato accordo con i sindacati per il pagamento della giornata festiva. Per la cronaca, molti lavoratori attendono ancora gli straordinari dello scorso Natale.

L’assessore regionale Velardi è furibondo: anch’egli dalle colonne del suo blog (sul web i nostri politici appaiono solerti) se l’è presa con tutti: ministero, soprintendenze e sindacati. E ha concluso: “La Regione non si presterà mai più a coprire le inadempienze altrui.” Non sempre condivido le strategie di Velardi, ma questa volta gli do ragione. E mi chiedo chi gliel’abbia fatto fare a rientrare in politica con un compito così arduo. Ah, cosa non si fa per amicizia.