\\ : Articolo : Stampa
Inizio anno con sorpresa per gli automobilisti
Di Admin (del 11/01/2010 @ 07:33:10, in Articoli, linkato 1585 volte)

La tangenziale di Napoli

Inizio anno con sorpresa per gli automobilisti napoletani. Dal primo gennaio il pedaggio della Tangenziale è infatti aumentato a ottanta centesimi. Inaugurata nel 1972, quella napoletana è l’unica arteria a scorrimento veloce a pagamento nelle grandi città, e questo ulteriore aggravio non è stato salutato con gioia dalla cittadinanza.

Basti pensare che nel 1990 al casello si pagavano 500 lire e che in venti anni l’antipatico balzello è più che triplicato, a dispetto di un’inflazione mai come in questo ultimo lustro così bassa. Considerato che ogni anno sono cento milioni i passaggi d’auto, il conto è semplice. La bretella genera incassi per ottanta milioni di euro all’anno.

Intanto la Tangenziale Spa ha reso noto i lusinghieri risultati ottenuti dall’adozione del Tutor. Gli incidenti nel 2009 sono calati e il tasso di mortalità si è quasi dimezzato. Buone notizie per la nostra sicurezza, che fanno necessariamente passare in secondo piano un limite orario di ottanta chilometri forse un poco troppo severo.

Ma buone notizie anche per i gestori dell’arteria. Il calo degli incidenti avrà presumibilmente prodotto una diminuzione dei costi di manutenzione straordinaria. E le oltre duecentomila contravvenzioni elevate ai trasgressori dei limiti di velocità sono costate decine di milioni di euro agli automobilisti. Č così che un indispensabile servizio viario grava in modo eccessivo sulle spalle del cittadino.